Alle isole Tremiti uno scoglio dedicato a Lucio Dalla

Lucio Dalla con la sua musica conquistò il cuore degli italiani e del mondo intero. Venuto a mancare il 1° marzo 2012 a causa di un infarto, ha lasciato un vuoto incolmabile nella musica del nostro Paese ed è per questo che la regione Puglia ha avviato da poco l’iter per intitolare uno degli scogli delle isole Tremiti proprio alla memoria di questo artista leggendario.
Un grande sperimentatore che ha iniziato la sua carriera come come jazzista, nacque a Bologna nel 1943, partecipò a svariate edizioni del Festival di Sanremo e collaborò con grandi artisti del calibro di Ron, Gianni Morandi, il leggendario trombettista Chet Baker e il poeta bolognese Roberto Roversi, con il quale intraprese una fortunata carriera. A consacrare il suo successo nel panorama musicale su il suo album “Com’è profondo il mare”, uscito nel 1979. Da allora, non fece altro che conquistare successi e consensi, salendo nell’Olimpo dei musicisti italiani e internazionali.

 

Alle isole Tremiti uno scoglio dedicato a Lucio Dalla:

 

Lucio Dalla e le isole Tremiti: un amore intramontabile

Lucio Dalla infuse in molte delle sue canzoni l’amore viscerale che aveva per la Puglia, cresciuto anche grazie alle estati della sua infanzia che trascorreva a Manfredonia. Proprio nei mesi estivi si rifugiava nella sua villa alle Isole Tremiti, una seconda casa che riusciva non solo ad accoglierlo come un porto sicuro, ma anche ad ispirarlo. La bellezza incontaminata della natura, dei lidi e delle scogliere bagnate dal mare cristallino sono stati la cornice per alcune delle sue più belle canzoni.

Il primo pezzo che scrisse alle isole Tremiti, e uno dei più conosciuti, è “4 marzo 1943”, che gli valse il terzo posto in classifica al Festival di Sanremo. L’anno successivo vi partecipò nuovamente con “Piazza Grande“, altra amatissima canzone. Quella più significativa, però, fu quella che dedicò proprio a quel legame indissolubile fra lui e le terre pugliesi: “Com’è profondo il mare “, proprio il pezzo che lo consacrò nel panorama musicale internazionale.

 

Lo scoglio dedicato a Lucio Dalla

L’amore per Lucio Dalla verso le Diomedee è stato sempre ricambiato. Già nel 1982, infatti,  il consiglio comunale conferì al grande cantautore la cittadinanza onoraria. A 11 anni dalla sua morte la delibera della giunta di Giuseppe Calabrese ha deciso di intitolare a Lucio Dalla lo scoglio “La Vecchia” che si trova tra l’isola del Cretaccio e l’isola di San Nicola. Una formazione rocciosa protagonista di una leggenda: si dice infatti che prima di un temporale o nelle notti di luna piena appaia la figura di un’anziana donna, o una strega, che fila la lana.

Di recente sono stati trasmessi i documenti per ottenere l’autorizzazione dalla Prefettura di Foggia, alla Capitaneria di Porto di Termoli e all’Istituto Idrografico della Marina. Questo iter farà in modo che il nuovo nome dello scoglio sia presente sulle carte nautiche ufficiali come “Scoglio Lucio Dalla”. Questa iniziativa si aggiunge alla recente intitolazione a Lucio Dalla del Museo delle Radio d’Epoca a San Nicola.

 

Photo credits
Foto di Gorupdebesanez da Wikimedia

Articoli correlati

4 Aprile 2024

News & Info

Camping alle isole Tremiti: come organizzarsi

4 Marzo 2024

News & Info

Isole Tremiti: Come muoversi facilmente all’interno dell’Arcipelago

20 Febbraio 2024

News & Info

Arrivare alle isole Tremiti in traghetto: i maggiori porti d’imbarco

Prenota online il traghetto per le Isole Tremiti, scegli TraghettiPer e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni