Vacanza per veri diver alle isole Tremiti: ecco le immersioni più belle

immersioni Tremiti

Il mare che circonda le isole Tremiti è protetto dall’omonima area marina. Questo significa che appena sotto la superficie dell’acqua c’è un inestimabile tesoro naturalistico, fatto di vita, colori e fondali sempre diversi. Un autentico paradiso per tutti gli appassionati di immersioni.

 

Gli spot

Qui di seguito potete trovare un elenco degli spot dell’arcipelago, divisi per isola:

  • San Domino: secca del Pigno, scoglio dell’Elefante, grotta delle Pecore, grotta del Sale, grotta delle Viole, secca Paradiso, grotta delle Murene, punta Secca (a San Domino), la Mina.
  • San Nicola: Ferraio, Scoglio segato.
  • Cretaccio: secca del Cretaccio.
  • Capraia: secca di punta Secca, punta Secca, statua di Padre Pio, scoglio della Cernia, secca delle Vedove, cala Sorrentino, cala dei Turchi, scoglio del Corvo, cala Caffè, il Grosso, relitto San Giovanni, punta Romito, l’Architiello.

 

Le immersioni più belle

Come avete visto, i siti a disposizione sono davvero tanti. Volendo dare qualche piccolo suggerimento per scegliere, queste tre sono considerate le immersioni più belle da fare alle Tremiti:

  1. Secca di punta Secca. Si tratta di un’immersione molto impegnativa, che arriva a una profondità massima di sessanta metri. Le correnti sono sempre molto forti. La parte più bella dell’immersione è vicino ai due archi di roccia.
  2. Scoglio del corvo. Ancora un’immersione molto impegnativa. Si arriva a una profondità di cinquanta metri e la discesa si svolge lungo una parete abbastanza ripida.
  3. Scoglio dell’Elefante. L’immersione è molto semplice e prende il nome dalla grande roccia la cui forma ricorda proprio un elefante.

 

Il video

Aspettando la vostra prossima vacanza alle Tremiti, potete cominciare a farvi un’idea dei fondali, dei colori e della vita sottomarina di questo splendido arcipelago:

Fonte immagine: Flickr.com/photos/jphotos

Articoli correlati